Aiden Caldwell, il nuovo protagonista, correrà contro un micidiale orologio biologico in Dying Light 2. Essendo lui stesso un sopravvissuto infetto, Aiden arriverà in "The City" in cerca di una cura ma si troverà rapidamente nella posizione di fare delle scelte che aiuterà o ostacolerà le diverse fazioni residenti all'interno.

Parlando con la rivista ufficiale Xbox per l'ultimo numero, il game designer Tymon Smektała ha rivelato come i giocatori di Dying Light 2 dovranno fare attenzione ai non morti. A causa delle sue condizioni, Aiden dovrà costantemente assumere pillole di Antizin o esporsi ai raggi UV per trattenere l'infezione.

Inoltre, la sua condizione peggiorerà rapidamente di notte e, quindi, Aiden deve assicurarsi di non rimanere nell'oscurità per troppo tempo. Se dovesse arrendersi all'oscurità in qualsiasi momento, si trasformerà in uno zombi, un aspetto di gioco che i giocatori dovranno giocare in Dying Light 2.

L'oscurità colpisce anche Aiden a causa delle sue condizioni. Resta nell'oscurità troppo a lungo e ti arrenderai, diventando tu stesso uno zombi.

Smektała non ha spiegato se diventare uno zombi significherà la fine di Dying Light 2. Potrebbero esserci dei modi per diventare di nuovo umani. In entrambi i casi, queste sono tutte soluzioni temporanee all'infezione e mentre l'intero calvario può sembrare ingombrante, Smektała ha rivelato che in realtà ci saranno alcuni benefici dall'infezione. In Dying Light 2, Aiden acquisirà abilità e poteri che altrimenti gli umani normali non potrebbero avere. Tutto avrà a che fare con l'infezione, che si è evoluta da quando gli eventi del primo gioco hanno avuto luogo quindici anni fa.

Sfortunatamente, queste abilità e poteri alquanto soprannaturali vengono mantenuti segreti da Techland per il momento. Lo sviluppatore probabilmente li rivelerà in modo più dettagliato nei prossimi mesi mentre Dying Light 2 si avvicina al rilascio.

Anche il precedente protagonista Kyle Crane si è infettato, ma alla fine. Quella trama è avvenuta nel pacchetto di espansione post-rilascio, The Following. A seconda delle scelte fatte, Kyle si unisce all'orda non morta o viene ucciso in un'esplosione nucleare. Techland non ha mai confermato quale delle due finali fosse canonica e forse non ce n'era bisogno dato che muore in entrambi i modi.

Parlando della prima Dying Light, il gioco è riuscito ad attraversare fino a 17 milioni di copie vendute su tutte le piattaforme fino ad oggi, il che è un risultato fenomenale. Dying Light è stato segnalato per l'ultima volta nel 2018 per aver venduto oltre 13 milioni di copie su tutte le piattaforme. Techland non è mai andato in giro per aggiornare quei dati sulle vendite, ma il gioco apparentemente ha venduto altri 4 milioni di copie, almeno da allora.

Dying Light 2 rimane in fase di sviluppo attivo per le piattaforme attuali e di prossima generazione. Techland si è astenuto dal confermare una data di uscita, tranne per il fatto che il sequel dovrebbe arrivare nel primo o nel secondo trimestre del 2020. Si prevede che presto saranno condivisi maggiori dettagli. Techland è rimasta in silenzio abbastanza a lungo.

Categories: Italian